logo di stampa italiano
 
 
Sei in: Andamento esercizio 2006 » Fatti di rilievo successivi alla chiusura dell'esercizio

Fatti di rilievo successivi alla chiusura dell'esercizio

Gli eventi più rilevanti di natura societaria che si sono verificati nei primi mesi del 2007 sono di seguito sintetizzati

Incremento della partecipazione in SGR Servizi

Con efficacia 1° gennaio 2007 Hera Comm Srl ha incrementato dal 20% al 29,6% la quota detenuta in SGR Servizi. Tale incremento è avvenuto a seguito del conferimento in conto aumento di capitale del 100% di Gas Riccione, società di vendita gas operativa nell'area di Riccione, con oltre 20.000 clienti, e rinveniente dall'operazione di fusione realizzata nel 2006 tra Hera SpA e Geat Distribuzione Gas SpA Il razionale sottostante a tale operazione va ricercato nella opportunità di concentrare in SGR Servizi l'attività commerciale relativa all'intera provincia di Rimini, con conseguenti sinergie sia dal punto di vista commerciale, sia da quello operativo. Tale operazione, inoltre, consolida il rapporto di partnership con il Gruppo SGR, che prevede anche attività congiunte nell'offerta di forniture di energia elettrica ai clienti del territorio riminese.

Avvio operativo Galsi

Nel corso dei mesi di gennaio e febbraio è stata data attuazione agli accordi sottoscritti lo scorso dicembre per la trasformazione della società Galsi da società di progetto a società di realizzazione e gestione della nuova infrastruttura di trasporto per l'importazione di gas naturale dall'Algeria all'Italia. Alla fine dello scorso febbraio è stata data attuazione al primo aumento di capitale, che ha consentito di disporre delle risorse per l'avvio operativo delle attività legate alla progettazione di dettaglio e al percorso autorizzativo. I Soci sono attesi esprimere la loro decisione finale di investimento tra la fine del 2007 e il primo semestre 2008. Attraverso questa infrastruttura verranno importati circa 8 miliardi di mc/anno di gas naturale, di cui 1 miliardo di mc/anno oggetto del contratto di fornitura tra Sonatrach ed Hera, sottoscritto lo scorso agosto 2006.

Razionalizzazione attività nell'Illuminazione Pubblica

Con efficacia 1° gennaio 2007 è stato completato il processo di razionalizzazione delle attività nell'illuminazione pubblica del Gruppo, attraverso il conferimento in conto aumento di capitale delle attività di gestione di questo servizio nella città di Modena, con esclusione degli impianti, in Hera Luce Srl Per effetto di questa operazione la quota detenuta da Hera SpA in Hera Luce Srl è passata dall'87,3% all'89,58%. 

Fusione per incorporazione di Meta Service Srl in Uniflotte Srl

In data 6 marzo 2007 è stato stipulato l'Atto di fusione per incorporazione di Meta Service Srl in Uniflotte Srl, società entrambe attive nel settore della manutenzione e noleggio di mezzi ed attrezzature relativi al trasporto ed alla raccolta di rifiuti solidi urbani e non, con effetti civilistici decorrenti dal 1° aprile 2007. Con questa operazione si completa il percorso di razionalizzazione societaria in queste attività, che vede ora Uniflotte come unica società operativa al servizio delle attività del Gruppo.

Fusione per incorporazione di Meta Energy Srl in Hera Comm Srl

A decorrere dal 1° gennaio 2007 si sono prodotti gli effetti della fusione per incorporazione di Meta Energy Srl in Hera Comm Srl, società entrambe attive nel settore dell'acquisto e vendita di gas ed energia elettrica.

Hera Comm Mediterranea Srl

In data 5 febbraio 2007, Hera SpA ha ceduto ad Hera Comm Srl la partecipazione del 50,01% detenuta in Hera Comm Mediterranea Srl, già Cales Srl, società attiva nel settore della produzione, acquisto, trasporto e vendita di energia.

Per quanto riguarda l'avanzamento dei principali investimenti in impiantistica si segnala che:

  • sono proseguite, secondo programma, le attività di realizzazione delle unità Waste to Energy di Ferrara, Forlì e Modena che sono attese in avviamento rispettivamente alla metà e alla fine del corrente anno e nei primi mesi del 2008, per ciò che attiene Modena;
  • l'impianto di Rimini, dopo il completamento del percorso autorizzativo, avvenuto nell'ultimo trimestre del 2006, ha compiuto i primi passi realizzativi;
  • la centrale di Teverola, gestita dalla società SET, in cui il Gruppo detiene una partecipazione del 39%, ha percorso la prima fase di avvio operativo, che si concluderà entro la fine del prossimo maggio;
  • la centrale di Sparanise, gestita dalla società Calenia Energia, in cui il Gruppo detiene una partecipazione del 15%, ha proseguito il suo percorso realizzativo, che la vede molto avanzata e che ha registrato, nel mese di marzo, le ultime fasi di avvio del primo modulo, mentre il secondo modulo è atteso in avvio nel corso del mese di maggio.